martedì 30 ottobre 2012

Michelle procedeva avanti, evitando i grovigli e scavalcando le radici.

Il professore ne ammirava il passo elastico, nonchè la grazia e l'agilità dei muscoli sotto la cresta iliaca, specialmente il trocantere e il piriforme.

Insomma, le guardava il culo.

(tratto da Di tutte le ricchezze di Stefano Benni).


ahah, Benni sei un mito!  

3 commenti:

frufru ha detto...

Ho preso in mano questo libro qualche giorno fa, però non l'ho comprato alla fine.

Serena ha detto...

Benni è bravissimo :) :)
Hai letto altri suoi libri, VERO?
Io questo l'ho comprato, ma mi sa che lo regalo a mio fratello a Natale, quindi non è carino che io lo legga ora, no?
Sarebbe come regalargli un libro usato.
Resisterò eroicamente.
Erri de Luca funziona abbastanza bene, in questo senso.
(ti sto dando consigli non richiesti, me ne rendo conto).

Lalift ha detto...

Benni è un mito :)

sorniona? Io? Naaaaa! Sul felina possiamo discutere :)