giovedì 13 giugno 2013

non sopporto l'eterna abitudine alla moderazione.

l'esigenza di ridurre tutto alla routine, alla modestia, alla tiepida quotidianità.

capisco l'importanza di porsi dei limiti, ma...

c'è un punto in cui la mania di normalizzazione diventa tossica.

3 commenti:

Valmont ha detto...

"ancorati ad un'idea di gravità" cit. :)

Queen ♛ ha detto...

Spesso si fa fatica a riconoscere dov'è quel punto....

Wannabe Figa ha detto...

io adoro la quotidianità... chiamatemi pure vecchia...