mercoledì 23 ottobre 2013

Siamo come siamo...

è una storia davvero bellissima quella raccontata nel nuovo libro di  Melania Mazzucco, che si intitola  Sei come Sei.

non mi sto a soffermare sullo stile e sulla forma (perfetti e impeccabili, per altro), ma preferisco accennare al contenuto, che parla di amore e diversità, di sentimenti che uniscono le persone al di là dei ruoli e delle leggi.

e poi, non meno importante, un concetto che mi ha colpito molto, pur nella sua disarmante semplicità: quello del tempo "vero", la sua relatività, che porta alla concezione latina dell'ora diseguale.

ma, per questo, mi affido alle ben più esplicative parole del libro:

 

non esiste il tempo assoluto, non è una realtà, un fluire universale, indipendente dai sistemi di riferimento.

il tempo è percezione, e anche volontà.

un attimo, un'ora o un giorno esistono solo in rapporto agli eventi che li definiscono.

l'anno zero è l'anno più letterario di tutti, quello che non esiste e non è mai esistito.

là dove vivono i personaggi dei romanzi, quelli che esistono solo nelle pagine dei libri.

quelli che nascono ma non invecchiano, quelli che sono per sempre perchè non furono mai.

4 commenti:

Eli Gì ha detto...

Lo voglio leggere.
Al liceo la prof di storia mi aveva prestato "Vita", mi era piaciuto così tanto che poi ho dovuto comprarne una copia mia. :)

Elena Sofia ha detto...

Ho già sentito parlare di questo libro e mi piacerebbe leggerlo :)

Lisa ha detto...

Ciao!!
é la prima volta che visito il tuo blog, complimenti! :)
Non ho ancora letto niente della mazzucco ma dopo la tua recensione ne sono davvero incuriosita!!

viola ha detto...

Mi hai incuriosita! Dovrò leggere questo libro.