mercoledì 18 dicembre 2013

sleeping...

come (giustamente) scriveva Milan Kundera, l'amore non si manifesta (solo) con il desiderio di fare sesso (desiderio che si applica a una quantità infinita di donne), ma col desiderio di dormire insieme (desiderio che si applica ad un'unica donna).

ecco, appunto.

chi cerca l'infinito, non ha che da chiudere gli occhi.

7 commenti:

Mareva ha detto...

Il sesso non ha quell'intimità che hanno il pigiama, gli occhi pieni di mattina e i capelli pazzi.

Patalice ha detto...

...cosa dire del sesso?
cosa dell'amore?
più semplice trattare del primo, senza farsi tirar dentro dal secondo...

Wannabe Figa ha detto...

Chiudersi la porta alle spalle dopo l'amore...

La Princess S. ha detto...

Verissimo. Anche perché devi essere davvero innamorato se sei disposto a sopportare l'alitosi del mattino.

Manuela ha detto...

L'insostenibile leggerezza dell'essere.
Quanto amo quel libro.
Ogni singola frase di quel libro è un mantra per me.

EliS ha detto...

Amo Kundera e L'insostenibile leggerezza dell'essere è uno dei quei libri che ti cambiano la vita, secondo me :)

Vero ha detto...

Oh Milan!